HomeAttivitàAttività, convegni, rassegne, mostre
  • News
  • Stampa
Attività, convegni, rassegne, mostre - Consorzio per lo sviluppo sostenibile Valle dell’Ofanto
Viaggio storico, letterario e geografico dal fiume Ofanto all’Arno, al lago di Lecco e alla Senna, passando per il Tevere: il Mezzogiorno e l’Unità d’Italia
 
Il Progetto si presenta complessivamente come un mirabile e inaspettato viaggio storico, letterario e geografico in cui promuovere, conoscere, fantasticare – perché no? -  e valorizzare un volto inedito dell’orgoglio e del profondo spirito patrio, attraverso il ricordo e la rivisitazione delle maggiori personalità che ebbero i natali nelle città e nei paesi della valle dell’Ofanto per poi formarsi e contribuire a formare la vita politica, culturale e artistica della nazione; non ultimo scopo per riqualificare, finalmente, l’immagine spesso distorta o scadente e la posizione “geopolitica” del Mezzogiorno all’interno dello scenario nazionale, se non anche europeo ed internazionale.
Le generose terre e le operose genti della Valle del fiume Ofanto – descritto in modo inusuale dal poeta Orazio come ‘l’Aufidus tauriformis volvitu”, fiume dal corso tumultuoso – vantano personaggi di spicco per cultura, morale e spirito di appartenenza che oggi appare doveroso rievocare adeguatamente, oltre a quella mitica figura storica del Puer Apuliae che è Federico II di Svevia, il quale edificò i magnifici castelli nel territorio della Valle ofantina da lui prediletta.
Il primo evento è stato il Convegno di studi  storici sulla “questione meridionale”:Francesco Saverio Nitti e Giustino Fortunato: due grandi personalità, un solo Progetto ( Melfi, il I Giugno 2011), promosso dall’Amministrazione comunale di Melfi in collaborazione con ASSTRAI e con i  maggiori patrocini istituzionali, nel corso del quale è stato conferito il Premio di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Italiana al Presidente della Regione Basilicata.
Il progetto culturale si prefigge l’obiettivo ambizioso e importante di (ri)collocare le regioni del Mezzogiorno del nostro paese e la storica  questione meridionale al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica nazionale ed ovviamente dei “media”, quindi dell’opinione pubblica, dopo qualche decennio che ha visto il grado di interesse socio-culturale e politico visibilmente e progressivamente diminuire.
L’occasione propizia si inserisce nell’ambito di una serie di iniziative, già da alcuni anni promosse dall’ASSTRAI, Associazione di protezione ambientale per la salvaguardia e lo sviluppo di Tevere, Trasimeno e delle altre Acque interne, e denominate: Ofanto, un fiume di idee verso un mare di iniziative.
Leggi tutto...